domenica 25 luglio 2010

SAN GIOVANNI........'UN VOLE INGANNI!




Tralasciammo qualche mese addietro la descrizione di una delibera di CC sull’UT San Giovanni. La riprendiamo oggi, alla luce degli ultimi avvenimenti e speriamo, nella maniera più comprensibile a tutti, ripercorrendo l’iter di questo delicato atto fin dai primi anni 2000.

-1998: Approvazione Piano Strutturale dove all’interno viene chiaramente detto "duemila metri quadri più 30% se l’intervento viene fatto entro tre anni dall’entrata in vigore del regolamento urbanistico"

-2000: Approvazione Regolamento Urbanistico (Se l’intervento edilizio nella UT San Giovanni viene realizzato entro 3 anni da ora, si può aggiungervi un +30% di metratura in più)

-2003:
Amministrazione proroga l’incentivo del 30%. Ma c’era un parere discorde. Un parere della Provincia di Livorno che fa una osservazione e dice,riguardo al 30%, “infine non sembra ammissibile applicare un ampliamento del 30% della SLP – nel 2003 lo dice l’architetto Parigi – visto che la norma permette tale modalità solo se l’intervento di sostituzione edilizia è realizzato entro tre anni dall’entrata in vigore del regolamento urbanistico e questo è entrato in vigore nel marzo 2000, quindi tale opportunità non è applicabile. Mauro Parigi dirigente del Settore 6 della Provincia di Livorno” L’interpretazione data dai tecnici comunali fu che, REALIZZATO era un termine ambiguo e che secondo la loro interpretazione poteva voler dire aver presentato una istanza, un disegno, una INTENZIONE DI, in Comune…..per dedurre come realizzato l’intervento. Questa controdeduzione (rispetto al parere della Provincia) narrava le seguenti parole:” È ammissibile applicare un ampliamento del 30% della SLP, visto che la norma permette tale l’intervento di sostituzione edilizia nelle modalità del piano attuativo approvato e redatto entro tre anni dall’entrata in vigore del regolamento urbanistico e questo è entrato in vigore nel marzo 2000 quindi, tale opportunità non è applicabile” ?????
(Non sono fesserie, avete letto bene, e se non avete capito rileggete bene, e se non capite ancora…….E’ NORMALE!)

-2006: Sulla pressoché identica delibera approvata a Marzo 2010 (che dopo vedremo) si consumarono vari strappi all’interno della maggioranza: una seduta del Consiglio Comunale annullata per mancanza del numero legale(grazie all’abbandono dell’aula dell’allora consigliere di minoranza di destra Massimo Nannelli), un Assessore si allontanò per fatti personali dalla seduta e non votò l’atto, un consigliere si dimise e non venne più per motivi di lavoro…..una delibera che probabilmente faceva paura a molti, anche a causa dell’esposto alla Procura preannunciato e poi inoltrato. Una delibera che intendeva, ancora una volta, estendere il diritto a costruire un +30% su quell’area ben oltre i 3 anni dall’approvazione del Regolamento urbanistico, e ulteriormente rispetto alla proroga data dall’amministrazione nel 2003 (nonostante il parere discorde della Provincia, come visto).

-2010: in data 11 Marzo, viene approvata in consiglio comunale questa nuova Variante al Piano Attuativo di San Giovanni, con cui si concede (nel 2010) di realizzare quel 30% in più nonostante siano trascorsi 10 anni dall’approvazione del Regolamento Urbanistico. Se ripercorrete…..l’intervento doveva essere REALIZZATO entro 3 anni dall’adozione di tale RU……fate le vostre deduzioni, ma….Molti sono i consiglieri nuovi, “vergini” in questo consiglio comunale, e nonostante le rimostranze fatte dalle opposizioni (anche dal Gruppo LERA) e gli avvertimenti a non votare un atto palesemente fuori dalle norme, si è dunque proceduto alla votazione dell’atto, coi voti favorevoli dei consiglieri di Maggioranza, senza che nessuno chiedesse chiarimenti. Eppure le opposizioni avevano messo a disposizione tutti i documenti del caso, anche in Commissione, affinché ci si potesse rendere conto di ciò che si andava a votare. Ricordiamo che in generale, la responsabilità di far passare una delibera in CC è dei consiglieri stessi, e non della Giunta (gli assessori). Durante gli interventi, fu ribadito che l’esposto alla Procura sarebbe stato aggiornato in seguito a questa delibera.

-2010: 01 LUGLIO, i privati “costruttori” chiedono INCREDIBILMENTE di rinunciare a costruire quel 30% in più! Ora, se il privato voleva costruire meno di quanto concessogli, poteva farlo senza passare dal Consiglio Comunale, ma guarda caso si passa dal CC per far passare una delibera che avesse tutti i crismi di legalità e legittimità. In poche parole si è fatto in modo che il privato si accollasse la responsabilità di far rientrare nella legalità questo atto. Alla fine giungendo a ciò che il Forum da 7 anni diceva. Il Privato si trova ad avere promesse da parte dell’amministrazione, di poter costruire TOT, promesse che l’Amministrazione non può mantenere in quanto male interpreta il Piano Strutturale vigente e i RU successivi. E alla fine deve intervenire in primis per “ripulire” ben bene chi quell’atto, fuori dalle norme, l’aveva approvato…. Per lo stesso LERA “è vergognoso venire in Consiglio Comunale per far approvare un atto completamente opposto a quello approvato tre mesi prima. Un atto approvato per totale alzata di mano da tutti i Consiglieri di Maggioranza, senza nessun intervento in merito, né prima né dopo. E’ ora lampante la paura che l’approvazione di un atto di questo tipo genera nei consiglieri e in questa amministrazione: e cioè che quella delibera non fosse buona, non fosse a posto!”

Fate vobis.


LA REDAZIONE

27 commenti:

Anonimo ha detto...

Una P3 sanvincenzina..........e il problema è che a San Vincenzo tutti sanno queste cose (forse non proprio quelle dei consigli comunali), questi schifi tra ditte, amministrazione, privati ecc...ma nessuno dice niente. Tutti impauriti dal non avere il favore quando arriverà il moemnto di chiederlo...

Anonimo ha detto...

concordo in pieno con il commento sopra il mio....vorrei aggiungere che le case di edilizia convenzionata a 225.000 euro sono una vera e propria presa di culo!!!
Il cemento...il cemento in Italia e' in mano alla mafia, lo produce la mafia e lo gestisce la mafia....cerchiamo di svegliarci, la mafia c'e' anche a san vincenzo. La mafia non e' solo quella che uccide e delinque, la mafia e' soprattutto quella che fa affari, altro che p3...

Anonimo ha detto...

....già! Mi trovate d'accordo in pieno. Questa è mafia, o camorra o come la vogliate chiamare.....non si spara, non si uccide nessuno.......ma ci dovete spiegare come si possono connotare fatti tipo, se sei un medico e decidi di schierarti contro di loro ricevi velate minacce di farti togliere pazienti, se hai una attività su San Vincenzo e lavori saltuariamente anche col Comune improvvisamente non ricevi più neanche una "commessa" dall'amministrazione....magari perchè hai detto in giro che non ti andavano giù certe cose.......ancora, se hai un'attività commerciale d'improvviso devi sopportare 5 controlli a settimana da parte della finanza......
Democratici un ber paio di palle!

Anonimo ha detto...

democratici si....a parole....

d ha detto...

A quelli del PD di san vincenzo ricordo uno splendido distico di Pier Paolo Pasolini:

"Sei così ipocrita, che come l’ipocrisia ti avrà ucciso, / sarai all’inferno, e ti crederai in paradiso."

Anonimo ha detto...

visto da fuori:
chi governa e chi sta all'opposizione sono avvolti da una coltre di incompetenza, chi approva delibere deleterie , chi le contrasta senza conoscere dettagliatamente gli atti e le leggi che li regolamentano.

Tepuzzo ha detto...

Visto da fuori non capisco come tu possa dare dell'incompetente ad una opposizione, il Forum, che si è opposta, documentando, ad un atto palesemente sbagliato.....nato male e finito peggio.
Però magari io non sono la persona più adatta a dire se "tecnicamente" il Forum ha sbagliato qualcosa o no. E' solo che vorrei capire sulla base di che argomenti dici che il Forum non conosceva dettagliatamente gli atti e le leggi che regolamentano questa delibera........anche perchè, come si è visto, alla fine la ragione è andata proprio a chi vi si opponeva,anche facendo esposti alla procura.

Non vorrei che magari il pezzo del BLOG ti facesse pensare a cose non vagliate: è solo un pezzo a formato "giornalistico" (passateci la similitudine, e con tutto il rispetto per i veri giornalisti) che ovviamente non ha trattato tutti i particolari della vicenda. Abbiamo giocoforza dovuto essere più sintetici, cercando comunque di far capire i fatti in maniera più semplice possibile.

Cero è che, i commenti fin qui avuti non sono certo teneri,quasi fin troppo spinti....e anche questo non è che sia proprio qualificante per la politica (in generale) e per l'amministrazione sanvincenzina in specifico. Cmq, se puoi spiegarci meglio, magari possiamo addentrarci anche più in specifico, se possiamo farlo. Altrimenti vorrà dire che ci avrai spiegato qualcosa di più e meglio....e questo non va mai a discapito di nessuno in una discussione.

Un saluto

effe gi ha detto...

Intervengo anch'io, concordando in pieno con quanto affermato da Tepuzzo, perché vorrei sottolineare l'ingiustizia del giudizio che l'anonimo che vede da fuori riserva alle opposizioni.
Ovviamente mi limito alla nostra opposizione, se qualcuno dell'altro schieramento all'opposizione vorrà dire la propria in merito, ben venga, ricordo che tutt'ora siamo ancora l'unico movimento che ha mantenuto aperto e attivo su Internet uno spazio di discussione.

Incompetenza, dice, ma su quali basi lo afferma, cosa c'è di ignorato in quegli atti e quelle leggi che regolamentano le delibere contrastate? Come dice Tepuzzo, ciò che concerne il pezzo pubblicato sul blog è un sunto, una cronaca per far capire come si sono svolti i fatti, uno stimolo magari a capirne di più e ad approfondire andandosi a leggere e consultare atti, leggi e delibere per farsi un quadro completo della faccenda.

L'ingiustizia di quel giudizio, a mio parere, sta nell'assenza di particolari con cui è dato.

Noi cerchiamo sempre di sforzarci di argomentare i nostri giudizi, di diffondere le basi su cui si fondano determinate opinioni, di dare il maggior numero di elementi su cui formarsi un'opinione e, francamente, ci piacerebbe che le critiche nei nostri confronti ci venissero rivolte con la stessa cura con cui noi muoviamo le nostre agli altri.

Non penso sia chiedere troppo, anche perché aiutare le persone a ragionare e magari far loro riconoscere i propri eventuali errori, è un modo di farle crescere ed evitare di farle ricadere nelle medesime inesattezze. Sempre che questo, ovviamente, sia l'obiettivo dei detrattori.

Per quanto riguarda la maggioranza, invece, in casi simili più che di incompetenza (la quale nei nostri amministratori si mostra in multiformi manifestazioni più o meno sotto gli occhi di tutti, a proposito, avete visto che si sono svegliati e hanno spostato il faro rosso dell'imboccatura del porto dove, forse, avrebbe dovuto stare fin dall'inizio?) parlerei di incoscienza. Non saprei come definire se non incosciente chi viene messo in guardia dei pericoli che corre e che comunque decide poi di percorrere una determinata strada incurante degli avvertimenti ricevuti.

Comunque sul mutismo, l'impressione di totale assenza di una propria opinione dei più e l'allineamento dei consiglieri di maggioranza ci sarebbe da aprire un capitolo a sé. Talvolta più che di un comportamento incosciente verrebbe da pensare che ci sia un comportamento non cosciente.

E pensare che qualcuno in periodo elettorale si risentì perché venivano definiti "soldatini"... dopo questo episodio potremmo quasi definirli il plotone di esecuzione del decoro!

FG

Architetto Perplesso 1 ha detto...

Sull'INCOMPETENZA (a voler essere magnanimi)del Comune, non credo possano sussistere dubbi.
Ricordo solo qualche esempio recente.

1) PISTA CICLABILE - Fosso Prigioni - Rimigliano ingresso 1
Per quasi un anno cordoli intermittenti e non fissati al suolo. Poi dopo svariati incidenti e nessun morto per miracolo, di corsa a rimuovere tutti i cordoli, raddoppiarli, fissarli, accorgersi della mancanza dei catarifrangenti non previsti originariamente e cercare di rimediare con aggeggi ridicoli appiccicati con lo sputo e già tutti disintegrati dopo pochi mesi. Caditoie dell'acqua infossate anche di 10 cm. con decine di ciclisti caduti e sdentati.

2) PISTA CICLABILE - Largo Berlese - Fosso delle Prigioni
Pista larga 80 cm. a doppio senso di circolazione.
Poi dopo vari inevitabili incidenti e scontri frontali per fortuna fra ciclisti/ciclisti e non fra ciclisti/automobili, di corsa a mettere un cartello di senso unico.
3) GUARD RAIL stradale del ponte fosso delle Prigioni (lato mare)
Guard rail basso ad altezza di viso di bambino, con la parte verso il marciapiede tagliente affilata e arrugginita, senza alcuna protezione. Si attende il primo fanciullo decapitato. Poi si provvederà di corsa.

4) ROTONDE Largo Berlese e via Roma/Aurelia sud
Nonostante siano a raggio strettissimo, il cordolo interno, anziché fatto a scivolo verso la carreggiata, come vorrebbe la norma, è stato fatto alto 20 cm., ad angolo vivo bello tagliente, in modo che in moltissimi ci hanno spaccato le gomme. Si attende che succeda alla macchina del comandante. Poi di corsa si sostituiranno i cordoli irregolari con quelli a norma.

5) PASSAGGI PEDONALI RIALZATI del primo tratto di via della Principessa.
Alti fino a 13 cm., quando il Codice della strada prevede un'altezza massima di 7 cm. Fatti in mattonelle mimetiche, quando il codice impone che siano colorati a striscie bianche e gialle. Su queste striscie alcuni incidentati trasportati in ambulanza hanno ricevuto il colpo di grazia. Molti automobilisti hanno spaccato la coppa dell'olio e fatto causa al Comune che è corso allora ai ripari. Prima decine di cartelli di avviso e di limite di 30!! Km/ora. Poi un ministro molto altero che passava a tutta velocità con la scorta, ha ingoiato la dentiera. Allora di corsa asfaltatura ad hoc di tutta la strada in modo da affogare di 5 cm. i passaggi rialzati nel nuovo sfalto. Davvero ingegnoso, anche se un po' costosetto.

6) FIORIERE piste ciclopedonali in città
Orrende, Nere, senza catarifrangenti, invisibili di notte, squadrate, taglienti. Mai completate con fiori. Impossibile studiare qualcosa di peggiore. Da Oscar.
Progressivamente distrutte dagli urti delle automobili e delle teste dei ciclisti. Ne resta qualche isolato e ammacato esemplare, ormai oggetto di culto. E' stata senz'altro una delle migliori performance dell'Ufficio Tecnico.

7) Nuova sede della CROCE ROSSA.
Edificio autorizzato dal Comune. Uno dei dieci edifici più brutti d'Italia. Assolutamente il più orrendo della Toscana.

8) BOTRO AI MARMI spiaggia non balneabile.
Nessun cartello di avviso è mai durato più di due giorni. Poi il Comune si è arreso. Tanto i sanvincenzini lo sanno. I forestieri piglino pure il tifo, così imparano a venire a rompere le palle.

9) NUOVA PIAZZA DELLA CHIMERA
Decine di irregolarità in contrasto con le norme di legge per i luoghi pubblici: pendenze, salti, mancanza di ringhiere di corrimano, di segnaletica, inciampi vari di ogni tipo. Pericolosissima per bambini, anziani, disabili o semplicemnete distratti. Ci sono già stati i primi incidenti (solo rottura di arti). Il Comune ha però deciso che se non c'è il morto, non merita il conto sitemare il tutto. Costerebbe troppo e la Sales ha già detto che lei non paga. I lavori infatti sono stati tutti regolarmente autorizzati e approvati dal Comune.
.....
SEGUE

Architetto Perplesso 2 ha detto...

Segue 2

10) NUOVA FOGNATURA San Luigi - Barcaccina
Diametro della nuova fognatura = 100 cm. Ultimi 30 metri di fognatura prima dello sbocco sulla spiaggia della Barcaccina: diametro = 40 cm.
Conseguenza ovvia: periodico intasamento della fognatura, con esplosioni di acqua e alluvioni.
Spiegazione: Erano finiti i tubi del 100, ma la ditta doveva chiudere gli scavi e ha adoprato gli unici disponibili: quelli del 40.
----------------------------------------
E INFINE UN VELO PIETOSISSIMO sulle ultime perle
-------------------------
11) NUOVO MOLO SEMISOMMERSO in sassi sganasciati davanti a viale Marconi
12) NUOVI orripilanti STABILIMENTI Balneari e nuovo Bucaniere
13) FARO E MARINAIO che fanno a cazzotti
14) SOVRACCARICHI ACCIDENTALI delle nuove piazze: assai MISTERIOSI
15) DIGA FRANGIFLUTTO percorribile solo a nostro rischio e pericolo.
Ce ne sono molte altre, ma mi è venuto sete. Arrivederci.

Anonimo ha detto...

boia ,ma un pò al mare ?!

LA REDAZIONE ha detto...

Per migliorare la leggibilità della discussione abbiamo eliminato i doppioni di alcuni commenti pubblicati.

Volevamo comunque rassicurare gli autori interessati e i nostri lettori che i commenti "originali" non sono stati toccati.

LA REDAZIONE

Tepuzzo ha detto...

Caro "boia ma un po' al mare?" perchè non cominci ad andarci te? Se ci sei te qui su questo blog, non vedo perchè non ci possano stare altri....

Certo, davvero, San Vincenzo è spettacolare: fai fai fai, per anni, e nessuno ti caga.....poi improvvisamente quando a uno fa voglia di informarsi su un argomento, viene e ti dice "Però potevi dircelo prima?"
E DOV'ERI FIN'ORA? Ti sei fatto i c...i tuoi ben bene, e di questo ora vorresti incolpare gli altri?

Siamo sempre alle solite, da un'opposizione si pretende che FACCIA, ma essa non ha in mano un Comune, non può fare niente, se non vigilare, denunciare e proporre. La decisionalità è di altri.
Quando un'opposizione fa il suo dovere, cioè vigilare e denunciare (per quanto riguarda il proporre attendete il prossimo post, sposto l'argomento alla sua pubblicazione) allora gli si dice che rompe i coglioni e che deve andare un po' al mare!

Al mare ci si va, quando si smette dal lavoro e compatibilmente con gli altri impegni quotidiani. Ma intanto ,NOI, ci si 'vota bene bene LE SANTISSIME PALLINE anche a cercare di tenere informati i cittadini..........e, francamente, sentirsi dire, che di quest'opera al sanvincenzino non gliene frega niente....beh è perlomeno sintomatico di quello che il sanvincenzino vuole probabilmente: NESSUN VOTAMENTO DI 'OGLIONI.

Anche se, questo, sarebbe per il bene di tutti, affinchè certi tramestii bui non accadano più.

Tepuzzo ha detto...

Oltretutto, poco sopra ci sono due commenti, stra documentati di Architetto Perplesso, che meriterebbero una risposta da professionisti COMUNALI, o anche esterni. Per, eventualmente, smentirlo, oppure per suffragarne gli argomenti. Mi sembra che abbia messo a nudo (salvo smentite) molti piccoli e grandi problemi di progettazione e realizzazione messi in atto dalla nostra amministrazione.
Ma di questo è più difficile parlare, a quanto vediamo...

Anonimo ha detto...

boia ,ma un pò al mare ?!
2

Budda ha detto...

Invece di prender in giro gente che, al di là di come la si pensi politicamente, è lampante che stia cercando di fare servizio informativo per i San Vincenzini, fareste bene a vagliare ciò che dicono i nostri amministratori!

Dal TIRRENO di Martedì 03 Agosto

"Alessandro Bandini: «Abbiamo inaugurato le piazze, non il porto. Ogni responsabilità è della Sales fino ad autunno, ossia fino a quando non vi sarà il collaudo e la consegna dell’opera. Il Comune si occupa solo delle aree verdi»"


Dal TIRRENO di SABATO 31 LUGLIO
(Una donna era caduta sulla piazza Nord in seguito a betonelle non fissate)

"«In Comune mi hanno detto che la denuncia sarebbe stata ai danni della Sales, perché fino a novembre l’opera non sarà collaudata e consegnata all’amministrazione. Il Comune ha però deciso di inaugurare un luogo pericoloso, rendendo praticabile un cantiere in piena attività». "



Dal sito del Comune in data 09 giu, 2010

"Domenica 13 giugno inaugurazione del nuovo porto turistico di San Vincenzo. "



Dal Giornalino del Comune, numero 3 - Agosto 2010

"Inaugurato domenica 13 giugno il nuovo porto turistico Marina
di San Vincenzo."



Insomma, ci dicono in tutte le salse che si è inaugurato il Porto, ma quando c'è da prendersi responsabilità, allora si sono inaugurate solo le piazze.........
Per di più....allora le piazze non sono pubbliche,ma private? Rientrano dunque anche quelle sotto l'egida SALES? E allora COSA ABBIAMO INAUGURATO, NOI?

I collaudi ci sono o non ci sono? Filippi dice di si "...come da certificato
di collaudo depositato al
Genio civile". Bandini dice di no.

Serietà?

A casaaaaaaa!!!!

Elefante ha detto...

Bandini A. ha detto...

Stai pure tranquillo Dottor Morte... la democrazia non finisce se viene chiuso un blog, aperto per le elezioni amministrative, e chiuso successivamente con l'impegno, dichiarato, di aprire un sito web dove chiunque potrà continuare a dire la sua. Credo che se c'è dell'insofferenza, ma spero che non sia così, non derivi dalla riconferma da parte dei cittadini di San Vincenzo verso la nostra credibile linea politica che abbiamo adottato in questi anni. Ribadisco inoltre, come ho già scritto nel blog, che non mi appassionano discussioni o interventi fatti in modo anonimo, spesso offensivi e poco costruttivi; mi piace il confronto diretto su scelte serie per il bene del paese. Il mio atteggiamento così descritto da te come caratterizzato da ismanie... sorge spontaneo quando in una sede istituzionale si propone al Consiglio Comunale una mozione firmata dai consiglieri del forum con la proposta di chiamare il nostro paese "San Vincenzo Sales"... credo sia una manacanza di rispetto verso i cittadini elettori e la stessa istituzione.
Tengo a precisare che in qualsiasi ruolo politico o istituzionale, io sarò sempre disponibile a confrontarmi con chiunque... sempre che sia portatore di idee costruttive per il bene di San Vincenzo. Permettimi una battuta, solo lo pseudonimo con cui ti firmi porta a fare i dovuti scongiuri!

18 giugno 2009 23.07

Beata ingenuità ha detto...

Tepuzzo ha detto...

Bah, io non sono d'accordo........almeno fino a prova contraria.
Il PD motiva la chiusura del BLOG con la prossima apertura di un sito internet più completo, e per quello che ho imparato in questi anni di PC o internet la motivazione è non solo plausibile ma anche condivisibile, se poi così si rivelerà.
Ma siccome dobbiamo stare ai fatti, e i fatti sono la dichiarazione del WEBMASTER (null'altro), non ci resta che rimanere in attesa della messa online del nuovo sito. Che dovrebbe essere a breve, altrimenti avrebbero sbagliato clamorosamente i tempi.
Ma non credo siano così sprovveduti. Se poi non metteranno online nessun altro spazio pubblico, allora sarò ben felice di tornare qui a darti ragione.

Del resto, a me le semplici congetture non sono mai piaciute....

17 giugno 2009 21.51

Tepuzzo ha detto...

Ti ringrazio per aver riportato (se non erro per la seconda volta) il famoso discorso sulal chiusura del blog\forum elettorale del PD.

Come ebbi a risponderti già l'altra volta, COME DARTI TORTO?

Alla luce di quel che fu detto (da BANDINI e appunto dal loro WEBMASTER) una bellissima dimostrazione che le loro parole lasciano davvero il tempo che trovano.

Per quanto riguarda la mia "ingenuità".............bene, se ricordi il tenore del dibattito, era quasi un "processo alle intenzioni",ed io contro quelle mi esprimevo. E oggi farei lo stesso.

Che poi diano sempre motivi per giustificare anche i Processi alle intenzioni..........anche qui, COME DARTI TORTO?

Comunque, hai anche ragione: non ho tanta esperienza, soprattutto sulla politica e sui politici locali.
Ricorderò sempre una persona anziana, che l'anno scorso, durante una conversazione sugli accadimenti politici locali di questi anni, mi disse: "Te ragioni correttamente, come se avessi a che fare con persone perbene. Purtroppo...."

Lemuele Gulliver ha detto...

Per chi ancora riesce a pensare con la propria testa, a vedere con i propri occhi, a non applaudire all'ovvio, ciò che più sconcerta è questo: come è possibile che degli emeriti incompetenti siano ancora alla guida di questa amministrazione?
Definire ridicolo quello che dice il Bandini è fargli un immeritato complimento.
La responsabilità, nell'era della burocrazia e dell'incapacità, è sempre in cerca d'autore.

Lemuele Gulliver

Nulla sarà scordato ha detto...

Risposta a Cittadino incazzato -

Caro cittadino... non ho niente di cui vergognarmi, visto che hai estrapolato solo alcune frasi di un mio intervento in Consiglio Comunale rispetto ad una discussione molto più ampia dove la parola \"pagato\" aveva assunto un\'altro significato, la trasparenza è sempre stata alla base di ogni nostra scelta. Le discussioni sui blog mi appassionano poco.... preferisco incontrarmi direttamente con le persone, almeno il confronto diventa serio e costruttivo, dopo potrai valutare se rimanere incazzato o no.
Ti invito a contattarmi direttamente senza remore... e credo Tu sappia benissimo come fare.
Aspetto tue notizie per incontrarci e scusami il ritardo ma ho letto solo oggi il Tuo intervento sul blog. A presto!

Posted by Alessandro Bandini
03:57, May. 10, 2009
.

Lemuele Gulliver ha detto...

Il Pd continua a disprezzare ogni nuova forma di democrazia partecipata - fatta esclusione delle farse che ogni tanto mettono in piedi per lavarsi la coscienza - e insieme al Pdl partecipa alla crociata per la criminalizzazione del dissenso politico.

Lemuele Gulliver

Anonimo ha detto...

Lascia stà Bandini tanto cosa dici-dici è uguale.
Quando si dice mi sembra di parlà co' muri !

Budda ha detto...

E parlare con te è anche peggio.........nemmeno ti sei accorto che era un post dell'anno scorso, riportato da un utente.

paesano ha detto...

Oggi il Tirreno ci mette al corrente, d'altra parte è un grande giornale e come tale informa,del cambio di orientamento politico del PD, o meglio di amministratori PD,sul problema "CEMENTO".
La Marson, novello assessore regionale sembra intenzionata a combattere la sua battaglia contro i mega porti, per capirci come quello di San Vincenzo,e l'assessore al turismo del comune di San Vincenzo ci dice che lo sviluppo è possibile al di là delle cementificazioni, per altro già avvenute nel terrritorio dell'ameno paese. Bene , senza tanti giri di parole, mi viene a mente "il topo birbone", é una favoletta per bambini, o se preferite il classico" chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati" o ancora se volete mi viene da pensare alla Chiesa, sì proprio alla Chiesa, che ha perpetuato nei secoli sé stessa, adeguando di volta in volta i propri comportamenti, sconfessando pur se con scarsa tempestività, ciò che fino ad allora era stato una sorta di dogma irremovibile.

Ma guarda , guarda questi "topo birbone"...

Anonimo ha detto...

piu' che topo birboni..io li chiamerei...pezzi di M...a!!...Spero tanto che il PD affoghi in un mare di letame...Da Bersani in giu'....sono peggio di Berlusconi..mi fanno veramente schifo!!!

Anonimo ha detto...

San Giovanni Sparapani martire del cemento